01
Ago
08

parliamo male degli inglesi che ci sparano addosso (leggete fino in fondo, grazie)

Esempio :[

Ma non erano quelli che se non arrivavano i romani ad insegnargli le buone maniere … ancora stavano nelle caverne e uscivano fuori al plenilunio per adorare le pietre?

Gli inglesi non erano quelli che mettevano la marmellata negli spaghetti?

Non scrisse forse Schopenhauer “su cinquanta inglesi, per esempio, se ne troverà appena uno solo che leverà la voce per approvarvi quando parlerete con giusto disprezzo del bigottismo stupido e  degradante della sua nazione” ?

Insomma loro dicono di essere i “padroni del mondo” perche’ molte nazioni sono state sotto il loro domino (insomma .. hanno ammazzato piu’ di altri per ottenere piu’ potere e ne vanno fieri!).

]

Sinceramente penso che parlare come ho fatto sinora e’ offensivo, anche perchè conosco bravissimi e simpaticissimi inglesi qui in italia, che lavorano sodo, che si sforzano di imparare l’italiano e che addirittura ne sono affascinati. Sull’inghilterra poi non potrei che parlare bene visto che è stata la prima nazione a levare la schiavitù per legge nell’età moderna e ci insegna in molte cose, sia nel pubblico che nel privato. Insomma, facile generalizzare vero? facile parlare male di una nazione o di un popolo?

Pero’ non mi sorprende che talvolta alcuni giornalai (ebbeni si .. ci sono pure in inghilterra) scrivono cose stupide ed offensive sui turisti italiani …. ma che ci volete fare … tutto il mondo e’ paese!!!

La soluzione? ignorarli  ? no! .. Bisogna prenderne coscienza degli ignoranti di ogni nazione e rispondere a modo: CARO GIORNALAIO … PERCHE’ IN INGHILTERRA PERMETTONO AD UNA PERSONA IGNORANTE COME TE DI SCRIVERE SU UN GIORNALE TANTO RINOMATO??? FORSE PERCHE’ L’INGHILTERRA E’ COME L’ITALIA: I GIORNALAI IMPERVERSANO!!!


7 Responses to “parliamo male degli inglesi che ci sparano addosso (leggete fino in fondo, grazie)”


  1. 1 wali
    2008 agosto 2 alle 6:44 pm

    Gli stereotipi sulle persone di diverse nazioni esistono e sono un po come le leggende, ovvero hanno un fondo di verita’ (soitamente).
    Poi per fare un articolo si gonfiano le cose, si fa di tutta l’erba un fascio ecc..
    Comunque devo ammettere che di persone educate in italia se ne vedono sempre meno, sinceramente e’ una cosa che mi sconsola molto. Speriamo sia perche’ quelle educate passano inosservate🙂.

    p.s.

    Finalmente un po’ di post🙂
    Mi stava venendo il dubbio che avessi abbandonato il blogging

    Ciao

  2. 2 /V
    2008 agosto 4 alle 6:06 pm

    😀 ahah ma dai, il tipo non merita neanche di essere preso sul serio.

    Poi articoli del genere hanno il pregio di tirare fuori il meglio dei commentatori.

    Come il tipo francese che nei commenti gli risponde “la gente che non ha saputo smascherare Tony Blair non ha proprio un bel niente da dire su Berlusconi”

    Che dire: chapeau.

  3. 2008 agosto 4 alle 7:07 pm

    @ wali
    e grazie del sostegno … in verita’ avevo intenzione di chiudere .. ma poi non sapevo piu’ come sfogarmi …😀

    @ /V
    davvero chapeau … il giornalaio forse davvero lo ha fatto per noi …

  4. 2008 agosto 6 alle 8:36 am

    se dovessimo dar retta a tutto ciò che dicono e scrivono diventeremmo dei veri cannibali,
    e purtroppo in molti si fanno influenzare
    personalmente dagli inglesi ho imparato l’arte del te, il resto se lo possono anche tenere,
    far riferimento alla storia per il vivere di oggi è un errore, se ne son viste troppe quindi meglio dare un taglio a certi passati
    il giornalaio è li per far carriera, se noti solo con certe notizie stupide riesce a farsi ascoltare, sbaglia lui o sbaglia che gli da retta?

    ma te le vacanze???😛

  5. 2008 agosto 6 alle 6:28 pm

    @ Irish
    vacanche’?😀

  6. 6 xio
    2008 agosto 10 alle 10:30 pm

    AAAAARGH!!!!!!!!!!!!!!!!

    Stiamo esportando l’altisisma qualità dei nsotri giornalisti!!!!!

    Per di più in un paese che “era” il mito della informazione vera e verificata.

    Vado ad ingurgitare un intero tubetto di antidepressivi.

    Ciao

  7. 2008 agosto 11 alle 10:36 am

    @ xio
    ahahah ti straquoto!
    in effetti i miti giornalistici stanno tutti svanendo .. io ero partito dal corriere della sera: sempre impeccabile con l’italiano perfetto, ora irriconoscibile e con articoli da giornalino delle scuola (elementare). Poi il sole24ore, sempre ligio alle correnti dell’economia insegnata all’universita’, per passare poi col tempo a commenti politici, anche non economici, di chiare tendenze ed ispirazioni di classi dirigenti del paese. C’erano le agenzie di stampa: sempre solerti e precise, e quando non lo erano c’era un chiaro riferimento (“da fonti non ufficiali pare che …”, adesso invece si usano termini senza sapere cosa significano!.
    Ora mi cadono pure gli inglesi …. e chi cacchio mi rimane da leggere?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: