27
Mag
08

quando era veramente sport

Quando il venerdi’ finito di mangiare di corsa, un sole cocente alle 12:30 di primavera, chi stava all’uni e ci rimaneva il fine settimana, come me, si organizzava e chiamava, o veniva chiamato dagli amici, per andare ai “campini” :<sbrigati … oggi alle dueee!”.

Quando c’era chi passava con la macchina e ci trovavamo in 6/7 nella “uno” scassata per andare ai quei campi di calcetto tutto polvere, ma gratuiti, e con tanto di rete nelle porte!.

Quando alla fine si era piu’ o meno sempre i soliti. Io con la faccia da turco eternamente apolitico ed agnostico (io subito <ma’ … io so’ scarso … vò in porta … >). Il somalo mulatto cristiano copto e di tendenza politica di sinistra (attaccante di gran talento).L’ucraino dai capelli biondissimi quasi bianchi e dalla carnagione che sembrava latte (una mezza punta perfetta), ortodosso e fervente anticomunista. Il ghanese grande e grosso, nero come l’ebano, cattolico convintissimo con le catenelle e le varie medagliette/crocefissi (un difensore centrale insuperabile .. se non altro se lo scartavi ti prendeva per collotta e ti spostava di peso con una sola mano … ). Hamed egiziano, praticamente una copia di un personaggio di un geroglifico su una iscrizione dentro una piramide (difensore che si proponeva sulla fascia alla “facchetti”), fervente mussulmano (c’era sempre da organizzare ad hoc l’ora perche’ lui a ad una certa ora doveva per forza pregare …). Il “barese” dai caratteri somatici indecifrabili misti fra i vichinghi ed i mori (il numero 10 per eccellenza), si esprimeva sempre col suo dialetto e la sua parlata talvolta veramente indecifrabile (che poi era quello che studiava fisica con specializzazione teorica, era avanti di un pezzo con gli esami, ed il voto piu’ basso era 30) democristiano convinto.

Quando poi al campetto si trovavano i ragazzi del luogo, che guarda caso gli mancava sempre uno, ed io mi proponevo subito “vai .. ci vado io … almeno vi prendo in giro per bene!” e i miei compagni si lamentavano “ed ora in porta?”.

Quando poi immancabilmente gli paravo un tiro impossibile ed i vaffa si sprecavano … e quando poi me ne facevano uno sotto le gambe .. e toccava a me insultare.

Quando alla fine .. ed era tardi .. si faceva “chi segna questo vince!” .. ed indipendentemente da chi faceva l’ultimo gol la frase finale era “ue’ allora … alla prossima volta gente!”.

Quando si ritornava sudati e stanchi, una bella doccia, e poi una pizza insieme. Una “vasca” lungo il corso, i mille argomenti in 2 ore di sano scazzeggio e poi qualcuno, alle 23:00 circa, con l’immancabile “be’ lunedi’ ho l’esame, sara’ il caso che vada a dormire altrimenti domani e dopo non ce la faccio a ripassare” faceva finire la giornata. E tutti a letto pensando al domani incerto.

Il tempo e’ passato, i campetti sono spariti dopo pochi anni, perche’ a quando pare l’amministrazione comunale li riteneva spazi inutili (meglio costruirci la coop, magari la 3a nello stesso quartiere).

Di quelle persone ne ho solo il ricordo, ma lo ritengo una delle cose piu’ preziose che potrei avere dalla vita.

Laureato sono laureato, ma i peggiori esami ed i piu’ stronzi professori li sto ancora incontrando.

Ora leggo nei giornali della vaccata delle olimpiadi, con qualcuno che parla di sportivi dopata (talvolta si scopre anche l’acqua calda). Giornalisti che pur di far notizia tirano fuori anche i diversamente abili. Ancor peggio sento gli slogan del tipo “sport care / care sport”.

L’unica espressione possibile, leggendo la continua pubblicità mediatica su lo sport “sportivo”, che mi vien fuori, e’ quello di un passato trio comico “CAPISCI A MMMMEE! A ME .. MA PARE N’A’ STRUNZATA!”


7 Responses to “quando era veramente sport”


  1. 2008 maggio 27 alle 1:17 pm

    lo xiang è una lingua cinese! Circa 34 milioni di persone la parlano.

  2. 2008 maggio 27 alle 9:06 pm

    @kijio
    ahahahhahaha
    Anche tu inizi a ricordare il passato con la malinconia?!

    Per i centri commerciali sono d’accordo, una volta gli spazi aperti c’erano, oggi invece devi pagare per qualsiasi cosa. Ricordo benissimo i campi di calcio con le porte in legno e una rete bucherellata, però c’erano!
    Oppure le partite di tennis giocate nei garage dei palazzi, oggi è impensabile, installano l’antifurto anche nei tombini, e rubinetti dell’acqua sono rigorosamente bloccati.

    I giornalisti italiani.. beh, lo sai quanto valgono. Non aggiungo altro!
    Ovviamente è solo la mia opinione.

    Ciao vecchio😛

  3. 2008 maggio 31 alle 8:27 pm

    😦 che bei ricordi, fatti di nulla se rapportati all’oggi
    o forse fatti di tutto quello che serviva, il superfluo non era per tutti
    si giocava ovunque, ogni angolo aveva il suo gioco..
    che bello rileggere e tornare ad allora🙂

  4. 2008 maggio 31 alle 9:43 pm

    Meno male che io abito in provincia ed i campetti esistono ancora. Buona domenica!

  5. 5 La guressa
    2008 giugno 4 alle 12:35 am

    …BEH? Come stiamo?

  6. 2008 giugno 6 alle 7:22 pm

    ue’ gentaccia!!!😀
    @ viger
    hahaha miticissimo .. ! .. che bello rileggerti ogni tanto ..😉 un salutone
    @ http500
    sono anch’io in provincia … ma qui i ragazzi giovani … se vedono un campetto lo associano subito all’erba … da fumare!!!! gioventu’ bruciata! (veramente in tutti i sensi) … eppure ci sono tanti ragazzi che avrebbero voglia di divertirsi in maniera sana … ed invece finiscono con una masnada di svogliati che li rincitrullisce canne & alcool !!
    @ Irish Coffe
    e’ vero .. il senso de “l’angolo degli amici” o del ritrovo per i gruppi e’ sparito … o forse sono troppo vecchio per ricordarmelo …😀
    @ La guressa
    CHE NON VENGA PEGGIO! … anche perche’ la sostanza “puzzolente e marrone” ora mi arriva fino alla “cintola” … non vorrei salisse ancora ..

  7. 7 JOe
    2008 giugno 24 alle 1:43 pm

    eeeh! si stava meglio quando si stava peggio!
    e non ci sono + le mezze stagioni…😛😀


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: