14
Mar
08

votare o non votare ? questo e’ il problema! ma chissenefrega!!!!!

Le elezioni si avvicinano. Tutti parlano di politica e tutti si dicono esperti ed opinionisti. Io sono indeciso e vi faccio partecipi dei miei pensieri. Non sono indeciso per chi votare, ma se perdere tempo facendo il mio dovere da cittadino, oppure essere egoista o fare qualcosa di buono per gli altri. Se vado a votare non faccio volontariato, mentre potrei usare questo tempo per mettermi a disposizione di altri. Oppure me ne potrei strafregare e fare i cavolacci miei. Sono discutibile tutte queste opinioni, ma se guardo le persone candidate mi cadono veramente le palline a terra.

Guardiam per prima “il nuovo che avanza” … per me nel senso che “avanza” ossia ce n’è’ fin troppo. Con i luoghi comuni, le frasi fatte e scopiazzate dagli americani (che poi fra i sostenitori ci sono pure gli antiamericani .. ) e altre storie .. insomma un video chiarificatore, che rappresenta bene il personaggio:

Basta poi guardare i fatti .. le parole valgono poco .. andate su degradodiroma e fatevi una panoramica della gestione della cosa pubblica da parta del “nuovo che avanza”. E’ avanzata anche troppo, ma la pazienza dei romani ….

che dire della parte di sinistra piu’ radicale .. lasciamo stare .. io gli darei un biglietto di sola andata per la corea del nord, con atterraggio via paracadute, in qualche campagna isolata per vedere come i “bravi compagni contadini” campano mangiando radici.

e la destra estrema ? ma’ .. quel tempo e’ passato da molto e non e’ che abbia fatto del gran bene … anzi direi proprio che la maggior parte ne farebbero a meno volentieri, io compreso.

Quelli che si definisco “il centro”? ma non erano di centro destra? bo’ .. sono sempre quelli … certo di proposte favorevoli agli amici degli amici (urbani docet) credo proprio che se vincono ne faranno a bizzeffe. Immagino gia’ nuove gabelle per foraggiare e lottare per il famoso diritto d’autore (NON E’ UN DIRITTO DI PROPRIETA’ COME CACCHIO VE LO DEVO DIRE), lottare contro “l’infamia” internet (che tutti sanno piena di pornografia e non altro … o no ??? ) ed al controllo assoluto dell’informazione per la NOSTRA sicurezza (ricordate le parole di un certo frattini?) alla faccia della LIBERTA’ PERSONALE.

Escludo i partiti minori, quelli che sono un’accozzaglia di personaggi che dicono di mettere davanti a tutto la famiglia, salvo poi scoprire, nell’evidenza dei fatti, che tanto puritani non sono.

Insomma la scelta piu’ ovvia sembrerebbe:

1° faccio domanda per diventare cittadino straniero (suggerimenti???)

2° vedro’ di dare una mano a chi e’ piu’ sfigato di me. La mia opera sara’ un nulla … ma certamente maggiore di quei mangiapane a tradimento che vinceranno le elezioni, qualunque essi siano. E’ l’unica certezza che ho.

3° andare al seggio e votare nullo con una grossa scritta: EVVIVA LA GNOCCA! (almeno sono sicuro di far qualcosa di buono facendo ridere gli scrutatori).

4° turarmi il naso e votare … con la speranza non di dovermi pentire (quello e’ certo) ma addirittura di aver fatto un danno.

Tanto per chiarire la mia grande opinione sui politici italiani vi elenco delle massime di grandi pensatori .. fatevi 3 risate (vabe’ amare .. ma sempre risate sono!!!)😛

La politica non mi dice niente. Non amo le persone che sono insensibili alla verità. Boris Pasternak

Il linguaggio politico è concepito in modo che le menzogne suonino sincere e l’omicidio rispettabile, e per dare una parvenza di solidità all’aria. George Orwell

Molto spesso, col cambiare del governo, per i poveri cambia solo il nome del padrone. Fedro


8 Responses to “votare o non votare ? questo e’ il problema! ma chissenefrega!!!!!”


  1. 1 JOe
    2008 marzo 15 alle 3:51 am

    …appunto…andrò a votare solo perchè se non ci vado il mio voto andrà alla maggioranza, e non avrò neanke il diritto di lamentarmi poi, dicendo che mi hanno ingannata come al solito ecc.
    il mio voto sarà per la michia nel pugno.
    Meglio un voto alla michia nel pugno che votare un pugno di michioni.

    povero mondo…

    se va tutto secondo i piani, io ci sono molto vicina a diventare cittadina straniera, semmai ti faccio sapere così vieni a farti un giro di prova. 3 paesi in 3 anni, sennò scegli il 4° a caso oppure torna al via senza tirare i dadi😀

  2. 2 Xio
    2008 marzo 15 alle 4:50 pm

    Io mi sa che opterei per la risposta 3.

    Del resto in questa politica di “plastica”, dove i programmi sono praticamente uguali, perchè dettati da esimi strateghi del “marcheting” (sic) elettorale, e dove le ideologie appartengono solo ai partiti estremi (anche estremi di centro), cosa si può fare…

    Ah sì potremmo mettere su un partito: “più PIL per tutti”,😉 e ripetere passo passo quello che i paesi che ci erano dietro hanno fatto fino adesso, ed ora ci salutano, avanti a noi, agitando la manina…
    😦

    Ciao

  3. 2008 marzo 16 alle 1:23 am

    io voterei pure
    il problema stà nelle facce patibolari che si presentano qui
    la maggior parte è in odore di mafia
    ditemi voi con che coscienza potrei votarli…

  4. 2008 marzo 16 alle 12:23 pm

    @ Joe
    fammi sapere .. se non fosse per la situazione familiare incasinatissima .. sarei gia’ partito ..
    @ Xio
    buona idea piu’ pil per tutti ..😀
    @Artemisia65
    fortunatamente da me non e’ cosi’ … aggiungerebbe lo schifio alla desolazione .. faccio volontariato perche’ pur sapendo e vivendo esperienze personali tremende oltre a vedere e toccare con mano gli effetti dell’ignoranza degli addetti ai lavori (in primis di chi gestisce la sanita’) e la divisione partitocratica (ed incompetente) dell’amministrazione sanitaria pubblica (n.b. e si dice che la toscana e’ fra le migliori .. figurati tu) sto con gente che onestamente crede nel volontariato .. altrimenti .. ne ho viste talmente tante .. sarei l’uomo piu’ egoista del mondo ..

  5. 2008 marzo 16 alle 10:45 pm

    ho fatto anch’io volontariato x anni
    poi la mia precaria salute m’ha fatta passare dall’altra parte
    e se la toscana è fra le migliori, immagina la calabria………
    atroce…

  6. 2008 marzo 17 alle 10:35 am

    io mi sono rotto di scegliere sempre il meno peggio.
    Questo giro spero di trovare il coraggio di non votare…mi sto informando come farlo al meglio.

    @JOe
    andrò a votare solo perchè se non ci vado il mio voto andrà alla maggioranza

    non è esatto, controlla meglio

    http://milenaspigaglia.splinder.com/post/16324711

  7. 2008 marzo 18 alle 2:35 pm

    @ dochiscotte
    non lo sapevo … sarebbe simpatico se fosse vero ..

  8. 8 cervantes
    2008 aprile 3 alle 3:50 am

    Io invece ero partito con l’idea di non votare per non legittimare i soliti delinquenti di turno a fare i loro sporchi affari (oltre al fatto che la mia idea ideale ma utopistica è l’anarchia totale come ai tempi della pietra.)
    Poi, quasi per caso ho sentito parlare di Sinistra Critica e di Silvia D’Angeli e allora sono andato sul sito e ho letto il programma del partito, le prese di posizione su tutti gli argomenti trattati, mi sono guardato tutti i video e mi sono documentato qua e là su questo piccolo partito.
    Ho quindi capito che quello era il partito che più mi rappresentava e ora sono addirittura contento di votarlo, sebbene sappia benissimo che sarà praticamente inutile data la dimensione del parito e l’ostruzionismo sui piccoli partiti con sbarramenti vari.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: