08
Ago
07

il diritto d’autore ne’ uno, ne’ trino. Ma quanto vale?

Quando ho letto: “Il diritto d’autore non è uno solo, ma tanti: leggere, riprodurre, circolare, prestare, dare in noleggio e altri. Non si paga più volte, si pagano più autorizzazioni diverse”(Giorgio Assumma – presidente SIAE – marzo 2007)

mi e’ venuto un dubbio, ma se un bene puo’ essere destinatario di questi “tanti” diritti, di un certo valore ed in maniera ripetibilmente quasi infinita, il suo valore sfiora l’infinto.

Si dimostra infatti che, dato un valore finito di ogni diritto, per una sommatoria di diritti (sempre finiti), il valore degli stessi per quanto piccolo, sommato per le volte che gli stessi possono essere vantati (un libro puo’ in un attimo: prestato, dato in nolleggio, riprodotto, in maniera ciclica) ossia tendente all’infinito, il valore aggiunto del diritto sul bene stesso (in questo caso il libro) per quanto piccolo e’ quindi potenzialmente pari ad un valore tendente all’infinito.

Oppure l’autorizzazione per usufruire di tale diritto si esaurisce al suo primo pagamento? Ossia se io pago il diritto di nolleggiare una volta, poi non lo devo pagare piu’ la volta successiva? Quindi deve valere anche per la duplicazione, ma allora perche’ si paga l’equo compenso su tutti i supporti se i dati potrebbero essere identici? Allora vale la prima ipotesi?

Se vale la prima ipotesi, chi stabilisce il “potenzialmente” e che relazione c’e’ con l’autorizzazione ad usufruire di tale diritto? La siae? E se si, con quali mirabili strumenti econometrici?


4 Responses to “il diritto d’autore ne’ uno, ne’ trino. Ma quanto vale?”


  1. 2007 agosto 8 alle 10:19 pm

    Scusa ma secondo me quello che dici non ha molto significato…

  2. 2007 agosto 9 alle 8:22 am

    @ Lazza
    ossia? specifica quale frase non e’ chiara, provero’ a riscriverla in maniera piu’ comprensibile.

  3. 2007 agosto 9 alle 10:43 pm

    A dire il vero Kijio, io mi perdo un po da queste parti:

    “Si dimostra infatti che, dato un valore finito di ogni diritto, per una sommatoria di diritti (sempre finiti), il valore degli stessi per quanto piccolo, sommato per le volte che gli stessi possono essere vantati (un libro puo’ in un attimo: prestato, dato in nolleggio, riprodotto, in maniera ciclica) ossia tendente all’infinito, il valore aggiunto del diritto sul bene stesso (in questo caso il libro) per quanto piccolo e’ quindi potenzialmente pari ad un valore tendente all’infinito.”

    Magari il concetto è lineare, solo che è un po ingarbugliato e io mi perdo facilmente…
    O magari devo rileggermelo un’altra decina di volte😀

  4. 2007 agosto 10 alle 10:07 am

    @ finferlu
    riprovo a riscriverlo:
    1. per ogni bene esiste un numero finito di diritti d’autore;
    2. ma questi diritti, seppure sono differenti, possono ripetersi (io posso prestare piu’ volte un libro)
    3. se il diritto di prestare vale x .. per quanto questo possa essere minimo, la sua consistenza tende all’infinito perche’ “potenzialmente” lo posso prestare infinite volte.
    4. se al valore di un libro aggiungiamo il potenziale valore di ogni diritto (ossia tendente all’infinito) ho un valore anche esso tendente all’infinito.
    5. la valutazione dell’importo della concessione del prestito, ad esempio, come deve essere calcolata? In base a cosa? al valore del diritto (di prestare) o del libro?
    Se noti, ad oggi il valore dell’autorizzazione al diritto e’ strettamente legato al prezzo del bene (libro) e non si capisco come questo invece logicamente possa essere legato al singolo diritto legato all’autorizzazione.

    Spero di aver fatto chiarezza😉 .. lo so che la cosa appare complicata ma ti assicuro che il mio discorso non e’ inerente il sesso degli angeli, ma ad un concetto profondo, che e’ quello del diritto di usufruire le informazioni in maniera libera.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: