01
Ago
07

Aspettando l’autunno: le distribuzioni linux che usciranno a fine 2007.

Tanto per far mente locale, in questo caldo agosto, faccio un elenco con tanto di link delle roadmap delle distribuzioni che usciranno, in versione definitiva, a partire dal mese di settembre 2007:

  1. 27 Settembre – Mandriva 2008 – Una distribuzione che ha sempre cercato di essere facile da usare, senza avere, secondo me, il “fascino” delle distribuzioni debian ed ubuntu.
  2. 4 Ottobre – Suse 10.3 – Per me questa distribuzione e’ “caduta in disgrazia” da quando si e’ accordata con microsloft. Prima di essere novell avevo pagato volentieri i soldini richiesti per cd e manuali (lire spese veramente bene!). Questo comunque non la esclude a priori di essere provata e magari consigliata a chi vuole provare linux per la prima volta, senza far dispetto a microloft (insomma agli “amici del giaguaro”).
  3. 6 Ottobre – Frugalware 0.7 – E’ una distribuzione derivata da Slackware. Sono indeciso se provarla o no, ma temo di essere stato troppo viziato da ubuntu e simili. La voglia di tornare alle installazioni un po complesse ed alla gestione dei pacchetti “tarballati” non mi solletica piu’ di tanto.
  4. 18 Ottobre – Ubuntu 7.10 (Kubuntu/Xubuntu) – E’ divenuta la mia preferita visto il suo “sperimentare” legato alla stabilita’ del sistema e con le applicazioni sempre numerose e nell’ultima versione. Eccezionale la comunita’ che si e’ creata e supporto di questa distribuzione, che propone applicazioni e nuovi server pieni di novità.
  5. 8 Novembre – Fedora 8 – e’ migliorata moltissimo da quando usavo la originaria red hat 5.0, soprattutto per il nuovo concetto di usabilita’ che ha contraddistinto lo sforzo della comunita’ fedora (davvero ammirevole). Rimane in sospeso la compatibilita’ con la mia stampante (non la vede solo cups di fedora …) che probabilmente e’ stata messa fuori solo per farmi dispetto😛 . E’ una di quelle che devo provare assolutamente, se non altro per vedere se riconosce la mia stampante!😀

8 Responses to “Aspettando l’autunno: le distribuzioni linux che usciranno a fine 2007.”


  1. 2007 agosto 1 alle 10:36 am

    Per quanto riguarda Frugalware, perchè non provi prima Arch (se non l’hai già fatto)? Anche Arch ha una release in Agosto (anche se conta poco, dato il rolling release system). Sarà anche abbastanza manuale, ma ha una filosofia del “semplice è meglio” e ha un gestore di pacchetti fantastico, il grande Pacman🙂
    Penso che una delle differenze principali tra Arch e Frugalware sia l’aggiornamento dei pacchetti: Arch usa l’ultima versione stabile di ogni applicazione, mentre Frugalware tende verso l’instabile.
    😀

  2. 2007 agosto 1 alle 11:29 am

    @ finferflu
    avevo provato archlinux tempo fa .. un 5-6 mesi fa ma ho lasciato stare perche’ non mi convinceva (mancavano alcuni pacchetti oppure erano vecchiotti).
    Sono un po maniaco dell’ultima versione … e’ un male che mi porto dietro dall’ms-dos … maledetto ziobill!😉
    Conosco pacman … ma sono apt-dipendente ormai ..😉
    Comunque se ho tempo … riprovero’ arch … magari mi sorprende positivamente come l’ultima fetecchiora … emmm fedora …😉

  3. 2007 agosto 1 alle 12:27 pm

    Pacchetti vecchiotti? Pare che Arch sia una delle distro più aggiornate… Per quanto riguarda la mancanza di pacchetti c’è sempre AUR che rende Arch ancora più ricca. Ad essere sincero mi sono trovato più aggiornato e al completo con Arch che con Ubuntu/Debian (sempre grazie ad AUR).
    Comunque la mia esperienza è giovane, dato che la prima che ho installato (seriamente) è stata la Duke (2007.05), magari le cose sono cambiate un po’ da 6 mesi fa.
    Ora io non amo spammare la mia roba, ma ho scritto una specie di recensione sulla mia esperienza con Arch sul mio blog “tecnologico”, magari può interessarti:
    http://newsounds.darioghilardi.com/?p=9

  4. 2007 agosto 1 alle 3:04 pm

    @ finferflu
    ottimo … non sapevo tu avessi un altro blog ..
    sinceramente volevo provare pclinux … su distrowatch sta scalando classifiche … ma anch’esso lo avevo provato diverso tempo fa .. con risultati a dir poco disastrosi ..

  5. 2007 agosto 1 alle 11:40 pm

    Eh, PcLinuxOS l’ho provata, seppur per poco, dato che non sono riuscito in nessun modo a far partire il mio wireless dongle: no internet, no party. Quindi l’ho disinstallata. Molto pulita come distro, ma io non sono un grande fan dei pannelli di controllo. Il pannello di controllo PcLinux è enorme. Per alcuni sarà anche un pregio, ma quando una GUI diventa troppo intricata e meno intuitiva della configurazione manuale, preferisco editare i file di testo😛

  6. 2007 agosto 2 alle 5:36 am

    Io in Italia uso Fedora, perche’ non sono un genio dell’informatica e perchè è l’unica che riconosce le periferiche economiche del mio pc.
    Ora lavoro in turchia e uso un portatile e mi piacerebbe usarci su anche qui linux anziché win.
    Cosa mi consigli? tieni conto che non mi posso permettere di perdere la connessione a internet mia fonte di vita qui, che mi è stata configurata da un tecnico turco.
    Qui non esistono numeri da chiamare nomi utente e password, ma solo settagi del modem fatti in interfaccia web.
    Scusate l’ignoranza magari è una prassi normale, ma proprio non posso rischiare di stare senza internet.
    Posso farci qualcosa secondo te?

  7. 2007 agosto 2 alle 7:57 am

    @ pavaro
    be’ se la tua connessione in internet e’ tramite un router gia’ preconfigurato, devi assicurarti che il DHCP (del router) e’ attivo.
    Questo significa, in parole povere, che il computer che connetterai al router potra’ connettersi ad internet senza definire il proprio indirizzo nella rete (insomma in maniera automatica).
    Quindi potrai usare fedora tranquillamente installate su qualsiasi computer collegato al sopradetto router.
    Se il DHCP nel router non e’ attivo significa che devi definire l’ indirizzo ip (ad es. 192.168.1.1) del computer che devi collegare al router (e quindi ad internet. Ci sara’ quindi un programma nella tua fedora che ti permettera’ di settarlo. Ovviamente tale numero ti deve essere dato da chi fornisce l’accesso ad internet.
    Ad esempio sei in albergo e ti dicono:- il suo ip e’ 192.168.10.20, tu vai nel programma di settaggio della tua fedora ed immetti questi numeri per l’accesso.
    Spero di essere stato chiaro e non troppo tecnico.
    Sarebbe opportuno che tu approfondisca la questione guardando sui forum dedicati a fedora, magari domando a loro direttamente, ad sempio su
    http://www.fedoraitalia.org/
    ma ne trovi anche altri e comunque ricordati, google e’ tuo amico!
    Ovviamente questo vale per tutte le distribuzioni linux che vuoi usare.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: