13
Feb
07

Ma vista fara’ flop ?

Mi domando se con tutte le figuracce fatte sinora la gente insisterà a comprare questo costosissimo sistema operativo.

Nella sequenza di cose che non vanno:

  1. mancanza di supporto hardware (non ci sono ancora i driver per dei componenti molto comuni)
  2. schermi blu a ripetizione (almeno dai video che vedo su internet, non si fa pari a contarli … );
  3. interfaccia non scopiazzata da macosx (della serie: Noi siamo originali!!! );
  4. assistenza software approssimativa (vedasi sempre il recente articolo su doxaliber );
  5. prezzo elevato (almeno per me … magari se siete figli di qualche parlamentare le cose cambiano …);
  6. effetti grafici ridicoli (e’ la mia personalissima opinione .. ma vedo che la condividono in molti)
  7. impossibilita’ di continuare ad usare materiale multimediale gia’ in possesso (comprato originale o semplicemente autoprodotto) – mi dicono di no … ma se il DRM e’ implementato .. che senso ha sentire mp3 e vedere dvx magari scopiazzati dalla videoteca? bo! (si saran dimenticati il protocollo drm ????)

DRM e trust computing:

A fronte di cio’ , a mio parere, esistono due alternative, o si acquista macos (siamo sullo stesso prezzo e con effetti grafici a mio parere piu’ bellini e soprattutto “originali”) oppure si spende zero eurI e si installa linux (magari se si vuol strabuzzare gli occhi con effetti grafici sbrilluccicosi/3d/gommosi .. ed inutili .. si installa pure beryl o compiz) con tanto di supporto al 100% dei processori a 64 bit e relative applicazioni (n.b. si .. perche’ mi pare evidentemente inutile avere un supporto del sistema a 64 bit se poi le applicazioni girano comunque a 32, concordate?).

Ma penso che a favore di ziobill esistano ‘3 parametri tre‘ davvero importanti:

  1. la stupidita’ umana;
  2. la stupidita’ umana;
  3. la stupidita’ umana.

Per finire una chicca in italiano sempre da youtube, per prendere in giro l’amato vista … fatevi due risate .. che e’ meglio ..

buon divertimento !

p.s.

aggiunta dell’ultima ora: un’altro link simile al mio .. lo allego per dovere di cronaca!!! 😉


27 Responses to “Ma vista fara’ flop ?”


  1. 1 Gabriele
    2007 febbraio 13 alle 11:35 am

    A favore:

    Primo in senso assoluto:
    Tutti i computer che vengono venduti hanno Vista, escluso i MAC.

    Secondo:
    Quasi tutti i programmi su CD-Rom o DVD vanno solo sui sistemi operativi M$

    ciao

  2. 2007 febbraio 13 alle 12:17 pm

    concordo con te sul flop di vista, io penso di rimanere con il mio dualboot ubuntu/xp per molto tempo, ma:

    1. la mancanza di supporto hardware è un problema delle case produttrici, in questo mi sento di non dare la colpa a ms
    2. vedi punto 1, se usato con hw compatibile nella mia piccola esperienza (vedi clienti) non ho avuto problemi
    3. forse tra tutti è il fattore meno importante
    4. ( questo lo salto dato che non ho esperienza in merito )
    5. il prezzo è in linea con quello di xp …
    6. vedi punto 3
    7. assolutamente falso … ( tutti gli mp3 rippati funzionano, come pure i divx ) e se per rippare uso prog di terze parti non ci sono problemi

    per quanto riguarda il vantaggio di bill aggiungo che c’è il fattore inerzia, che porta ( e porterà )le aziende ad aggiornare il proprio parco macchine con vista.

    se poi vogliamo dirla tutta non penso che a bill interessi l’utenza domestica, che facilmente passerà a linux, ma è il business delle grosse imprese quello che fa gola, e che per linux ci vorrà ancora un po’ di tempo per poterlo aggredire.

  3. 2007 febbraio 13 alle 12:29 pm

    @ Gabriele
    emm su tutti ho qualche dubbio
    1. “tutti” significa in maniera assoluta, basta cercare con google e vedrai che esistono alcuni produttori vendono pc linux inside; esiste poi la possibilita’ di acquistare pc senza s.o. (.. lo sai ? ), il s.o. te lo scegli tu … magari te lo fai installare nel LUG piu’ vicino, aggratis come pure tanti utili consigli per non essere schiavo, ma padrone del picci.
    Oppure ti compri a parte un s.o. con assistenza, tipo le distro mephis o suse .. o quella che te pare ( distrowatch.com) ..
    2. quasi tutti i programmi su cd rom o dvd vanno solo sui sistemi m$
    cosa significa? in primis tutti i programmi possono essere messi su cd o dvd .. e quindi non capisco proprio la frase.
    Controlla bene su internet: c’e’ chi vende cd o dvd con programmi non windows, dai un’occhiata qui http://software.linux.com/index/
    Io ad esempio, se sono in una zona dove il collegamento dsl fa schifo, vado nel LUG piu’ vicino e chiedo quello che desidero (la copia del programma sul cd e’ aggratis, al massimo ti fanno pagare il supporto).
    Ultimo ma non ultimo esiste pure wine .. ossia l’emulazione dei programmi windows in linux …
    Se poi intendi che per linux non ci sono programmi … ti sbagli di grosso .. , un esempio su tutti … hai mai guardato su freshmeat.net sourgeforge.net ? immagino di no .. (evito di allegare le altre centinaia di fonti da cui prendere software libero oppure le tabelle di confronto fra software linux e windows)

    Al massimo ti posso dire che alcuni programmi ci sono solo per windows (es. medici o di gestione amministrativa governativa vedasi denuncia dei redditi etc.) e questo purtroppo si risolve male … ma rientra nelle 3 cause in cui windows ha un vantaggio (possibile che ad es. amministrazioni pubbliche debbano usare per forza applicazioni windows e se ne strabattono di cosa usano anche migliaia di normali cittadini??) ma questa mi sembra ingiustizia piu’ che capacita’ informatica !

    Se poi vuoi dire che le amministrazioni pubbliche usano quello perche’ windows c’e’ nel 90% dei computer ti rispondo:
    Analogamente sai quanto costa la rimozione delle barriere architettoniche? e sai quanti diversamente abili ci sono ?
    Se solo il 5/6% delle persone sono diversamente abili in italia (dati istat 2004) ..freghiamonece ! si risparmia un sacco di soldi … (d’altronde le persone `normali’ sono oltre il 93%!!!)
    E l’accesso ai dati dell’amministrazione pubblica ? idem! Anzi no … con linux si risparmierebbe una sacco di soldi: stato e cittadini .. ma chissenefrega … 😛

    ma levami una curiosita’, google lo conosci ? oppure usi ms-search con appositi filtri progettati da ziobill?

  4. 2007 febbraio 13 alle 12:37 pm

    @ maurizio
    – io sapevo che vista dava problemi coi filmati ad alta definizione .. ma se mi dici che gli mp3 si sentono e dvx si vedono .. ci credo😉
    – per il prezzo .. be’ a me sembra esagerato .. e non tanto in linea con xp .. (confronta il top xp-enterprise con il top vista … ) o forse mi ricordo male .. so solo che per me e’ un’enormita’!
    – concordo sul fattore inerzia, per me pero’ fa parte dei “3 fattori” , molte aziende scelgono per inerzia e non per calcolo ragionato .. purtroppo .. (be’ poi ci son le mazzette .. ma questa e’ un’altra storia … )😉

  5. 5 MadMark
    2007 febbraio 13 alle 1:58 pm

    Sono sempre stato un utilizzatore dei sistemi MS e lo sono tutt’ora con Windows XP. Ho seguito gran parte delle notizie dello sviluppo di Vista rimanendone sempre più deluso dalle promesse non mantenute. Del tam tam sull’implementazione del Trusted Computing non voglio nemmeno parlarne, anche se da quanto ho sentito anche MacOS e alcune distribuzioni Linux aderiranno. Ma su questo è ancora tutto da vedere.

    Per la prima volta dopo anni (ho cominciato con Ms Dos come S.O.) sto valutando di passare a Linux, anche se so a malapena da dove cominciare. Vorrei sperare che Vista fosse un Flop, mi piacerebbe molto. Purtroppo penso che non lo sarà e proprio perchè la gente non è ben informata, quello che definisci “fattore stupidità” è tristemente vero. Tutta l’utenza business passerà certamente a Vista, anche se il fattore hardware non è da sottovalutare. Non tutte le aziende si potranno permettere il cambio del parco macchine solo per passare ad un sistema operativo con qualche abbellimento grafico.

    Personalmente resterò a XP il più allungo possibile per vedere cosa accade al resto del mondo informatico e nel frattempo farò i miei esperimenti linux e magari riuscirò ad abituarmi all’idea.

    Ma supponiamo che Vista facesse flop, pensate davvero che tutti passeranno a Linux? o al MacOS?!

    Io non starei a preoccuparmi ora della mancanza di supporto hardware, dell’assistenza software, dell’interfaccia copiata, delle schermate blu. Sono tutte cose che Microsoft sistemerà con il tempo come ha sempre fatto. Il problema è cosa introdurrà nelle nostre macchine mentre le aggiorna.

  6. 6 Luca
    2007 febbraio 13 alle 2:13 pm

    Mah ?? …. Ho installato Vista dai DVD di valutazione che Microzozz manda nella mia ditta e…..
    1 Per l’ HW bisogna dare tempo alle case costruttrici di creare i driver ( anche se onestamente penso che Microzozz tenti in tutti i modi di farti comprare più HW nuovo possibile…. )
    2 Mah ??!! Io non ho visti nella mia prova….però il popup che dice che è stato disattivato il driver xyzx ( ho fatto l’ upgrade di XP ) o che la tal periferica non funzionerà bene è veramente irritante
    3 Non credo che interessi molto agli utenti
    4 Ho provato Vista solo per 3 giorni non posso darti pareri
    5 E’ vero costa un pò ……per adesso
    6 vedi punto 3
    7 Da me ha funzionato tutto !!! Ha letto i peggio mp3 e DVD senza problemi …. forse con i filmati ad alta risoluzione …. e poi scusa in Microsoft non sono storditi del tutto!! Lo sanno benissimo che se con l’ installazione di Vista la marea di mp3 e DVD scaricati dall’ utente medio dal p2p di botto non funzionassero più le vendite crollerebbero all’ istante…….i DRM salteranno fuori più avanti quando Vista sarà ben diffuso eheheh.
    Per quanto riguarda i motivi di diffusione
    1 L’ utente medio se lo trova già installato sui nuovi PC
    2 La maggior parte delle applicazioni gira sotto XP
    3 Le grandi aziende preferiscono non cambiare ……ok ok non è sempre vero però….

    Conclusione…. Vista l’ ho provato, non mi è piaciuto particolarmente e per adesso me ne resto ad XP/linux….andate avanti voi che a me mi vien da ridere !!!!!

  7. 7 leo
    2007 febbraio 13 alle 3:41 pm

    Da diversi commenti si evince il fatto che passare a Linux sia visto come un ultima risorsa
    Conosco bene si ai sistemi microsoft che linux ( e anche altri ) e ho fatto la mia scelta già da diversi anni. Uso ormai solo Linux e solo software open-source ( a parte IE su wine visto che faccio sviluppo web per lavoro ).
    Linux non è l’ultima spiaggia ve lo posso garantire. Sto pensando ad un sondaggio su quale OS sia meglio dei due, ma non il solito sondaggio. Per poter esprimere una opinione bisognerà rispondere prima a 10 domande su Linux e 10 su Windows e, solo se le risposte saranno tutte esatte, si potrà votare.
    Provate ad immaginare chi la spunterebbe !!!

  8. 8 MadMark
    2007 febbraio 13 alle 6:16 pm

    Leo sicuramente chi conosce meglio Linux, visto che Windows lo conoscono tutti😀

  9. 2007 febbraio 13 alle 7:55 pm

    Se qualcuno istruisse i venditori di pc, i produttori di pc, i distributori di prodotti informatici a vendere anche altri prodotti oltre a Microsoft, magari…

    Le schede video hanno l’accordo con le schede madri che hanno l’accordo con il processore che ha l’accordo con il sistema operativo, risultato?

    Ovviamente Vista su tutti i pc.

    A me fa cagare a partire dal nome, poi magari lo scaricherò, e continuerò ad usare linux sul portatile. Per divertimento, e utilità.

    Si divertano.

  10. 2007 febbraio 13 alle 7:59 pm

    Un piccolo articolo su Vista scritto sul mio blog, potrebbe interessare qualcuno: http://encelo.marsnomercy.org/2007/01/30/a-panoramic-of-vista/

  11. 11 ceres
    2007 febbraio 13 alle 10:51 pm

    A mio avviso il motivo della diffusione di vista sara’ proprio il fatto che uno se lo trova preinstallato dappertutto.
    Non si puo’ scegliere, ma se il prodotto fosse veramente buono non ci sarebbero problemi.
    Il vero problema e’ tutto qui, se la gente si abituasse a usare dell’altro le cose sarebbero molto diverse.

    A me vista fa venire il voltastomaco, come del resto tutti i prodotti di zio bill. Le alternative ci sono, bisogna solo iniziare a utilizzarle.

    PS: bella l’idea di un sondaggio dove si vota solo dopo aver risposto correttamente a tutte le domande.

    PS2: io nel 99% dei casi uso linux o freebsd. Qualcuno mi spiega che cosa sono virus e malware?

  12. 2007 febbraio 13 alle 11:36 pm

    Non ci posso credere, Kijio ha un suo blog!😉

  13. 2007 febbraio 13 alle 11:36 pm

    Giusto al volo due cose.
    Il Trusted Computing è una stronzata. No lo dico per dovere di informazione, si è fatta un sacco di disinformazione su questo argomento, tanto ad arrivare a storie che hanno del mitologico, tipo che uno ancora un po’ non può guardare di striscio il computer e si vede i permessi negati…
    Non è così e non sarà mai così. Le informazioni che vagano in giro sono vecchie di anni e comunque sia ricordatevi sempre che Apple non sta nella lista degli aderenti al TCG, per cui sarebbe solamente un suicidio sul mercato per chiunque utilizzasse tali assurdi sistemi di protezione.
    Lasciate perdere, i vostri MP3 e DivX sono ben al sicuro. Come anche i vostri programmi opensource P:

    Più che altro bisogna preoccuparsi per le VERE cagate di protezione, quelle che sono già attive e che dimostrano che alla MS non sanno fare protezioni di base per cui figuriamoci le assurdità proposte nei vari filmati che vanno in giro per la rete.
    Tipo che ora come ora non c’è nessun componente hardware che supporti l’encrittazione DRM che Vista utilizza, per cui anche una nVidia quadro fx da qualche migliaio di euro non vi farà andare il vostro HD DVD sul vostro nuovo monitor da qualche migliaio di euro full HD.
    Bello eh?

  14. 2007 febbraio 13 alle 11:52 pm

    Come gia’ scritto sul mio blog il vero problema e’ il soft preinstallato specie su macchine su cui non si ottiene un vantaggio economico a non chiedere vista.

    Oggio comprare un portatile senza un qualche windows installato e’ piu’ complicato di comprarlo con.

    Cosa succederebbe se l’oggetto hardware costasse x e se per avere anche winzoz si dovrebbe pagare x+y???

    Cosa succederebbe se veramente non si potesse craccare winzoz???

    Spero vivamente che il sistemi di bill non si possano craccare e chi lo voglia lo debba pagare … altresi’ spererei che fin da subito si separasse il costo dell’hardware da quello dell’SO lasciando liberata’ all’utente di spendere i suoi soldi.

  15. 2007 febbraio 14 alle 12:28 am

    Vista non può essere un flop, perchè l’alternativa Mac o Linux non è (purtroppo) percorribile per molte aziende e per altrettanti privati. Probabilmente ci vorrà un bel po’ di tempo perchè superi la diffusione di Windows XP, ma questo è ampiamente previsto da Microsoft. In ogni caso l’occasione va sfruttata per far capire alla gente il rischio intrinseco in un MONOPOLIO INFORMATIVO MONDIALE condito in salsa TRUSTED COMPUTING.

    Il downsampling dei contenuti in alta definizione è solo la punta dell’iceberg delle tecnologie di protezione e controllo che verranno implementate in Vista. Le cose gravi verranno dopo, quando milioni di persone lo avranno oramai installato.

    Un esempio su tutti: Vista non permette l’installazione di Driver non certificati da Microsoft. Questo impedisce di fatto l’uso dell’hardware per scopi non approvati dalla casa di Redmond. Immaginatevi le conseguenze a livello di implementazione dei sistemi di DRM…

    cari saluti

  16. 2007 febbraio 14 alle 12:39 am

    Intervengo sul punto 7 del Commento di maurizio — Febbraio 13, 2007 @ 12:17 pm:

    7. assolutamente falso … ( tutti gli mp3 rippati funzionano, come pure i divx ) e se per rippare uso prog di terze parti non ci sono problemi

    Questo è un errore che dev’essere chiarito, farò un post per precisare quest’aspetto.
    GLi mp3 ed i DivX rippati o scaricati funzionano perfettamente, almeno per ora (in un futuro upgrade, quando magari Vista avrà raggiunto una situazione di monopolio, si spera mai, la funzionalità di lettura di mp3 e divx pirata potrebbe essere “bloccata” da un giorno all’altro con un semplice aggiornamento, la “struttura” di Vista e la sua “licenza” lo consentono, fate il vostro bene, leggetela).

    A dare problemi fin da subito sono i contenuti “protetti” da DRM, in questo caso alcune funzionalità sono disabilitate, ad esempio vista può disabilitare le uscite S/PDIF della vostra scheda audio, o può degradare il segnale della vostra scheda video in modo che non possiate rippare un filmato. Oggi alcuni tipi di DRM non sono così diffusi, ovvio che all’uso tutto sembri funzionare normalmente.
    Chi scrive certe cose di Vista non scrive il falso, non sono quattro sprovveduti che parlano scrivono tanto per scrivere, la documentazione tecnica di Vista è molto chiara: ad esempio, i moduli per Trusted Computing sono presenti solo in Vista Ultima Edition, ma le funzionalità di controllo sui DRM sono esistenti in tutte le versioni.
    Qualcuno sta cercando di avvertirvi su ciò a cui andate incontro favorendo il successo commerciale di tale sistema operativo, ovviamente la scelta è vostra, ma è bene che acquistiate i prodotti in modo consapevole e non solo perché è di moda, ce l’hanno tutti o “ci girano i videogiochi”. Tenete presente che il supporto tecnico a Windows XP durerà fino al 2014, quindi uno può semplicemente decretare l’insuccesso di Vista pur mantenendo un sistema operativo Microsoft.

    Scusate la lunghezza del commento.

  17. 18 Giovanni
    2007 febbraio 14 alle 1:12 am

    Linux per molte cose è ancora un giocattolo. Deve crescere ancora per competere con software commerciali come Windows. Lo dice uno che lo usa (Linux).

  18. 2007 febbraio 14 alle 2:02 am

    Il primo video che hai postato e’ veramente MOLTO ben fatto e chiaro, bisognerebbe pubblicizzarlo di piu’

  19. 2007 febbraio 14 alle 10:06 am

    Certo che definire Linux un giocattolo in confronto a Windows…. semmai è il contrario, almeno da un punto di vista tecnico..🙂

    Cosa manca a Linux secondo te Giovanni?

  20. 21 fiducia_zero
    2007 febbraio 14 alle 10:35 am

    …”Is there a solution to this problem yet? When I tried to use OOo 2.0.4 Spreadsheet to open an .xls file hosted on Samba shares, I get one of the following 3 results:

    a. The OOo process dies unexpectedly
    b. An error is issued that the SMB protocol is unsupported.
    c. An error is issued that the SMB protocol is only partially supported.

    Unfortunately, the results are inconsistent; any 1 of the 3 responses might occur.

    Is Samba still an unsupported protocol? Is there a solution to the problem that I’m just not aware of? (Just in case Samba remains unsupported, NFS isn’t a good solution for me. )”…

    questo è solo uno dei tanti post in rete ; vogliamo sostituire winz con linux ? io sono d’accordo in ufficio l’ho già fatto e sono dovuto rientrare….non funziona la cosa più apparentemente semplice del mondo : aprire documenti con openoffice in una share smb ( se per caso va e lo modifichi lo devi salvare in locale..! ).QUESTO è un problema ; è semplicemente l’operazione che un utente medio compie più frequentemente, in una rete mista winz/linux in una azienda.

    nb:
    1) si , lo so che si può fare il mount ..etc…etc..fuse-kio-slave…bla bla..io sono un sysadmin e so farlo , un utente medio no.

    2) non cominciate a insultare o a scrivere tipo “hey bello cosa pretendi” come ho visto postando lo stesso problema in altri forum : il problema esiste ed è grosso , poi se nessuno lo vuole vedere….ci rimette linux.

  21. 2007 febbraio 14 alle 11:48 am

    Fiducia_zero, mi sa che a volte si pretendono i miracoli dai programmatori. I documenti .xls sono un formato “proprietario”, questo vuol dire che Microsoft non ha rilasciato le specifiche su come aprire e gestire questi file, bisognerebbe considerebbe già un “miracolo” i lavori dei programmatori che si fanno un culo così per poter aprire file di cui non hanno specifiche dovrebbero essere ringraziati, non criticati.

    Qui stiamo parlando di file che a volte la stessa Microsoft rende incompatibili con le versioni “più vecchie”, non so se mi spiego.

    Bisogna lottare per gli “standard aperti”, e questi problemi sarebbero risolti. Visto che l’open document sta diventando uno standard questo problema dovrebbe risolversi nel prossimo futuro.

  22. 23 fiducia_zero
    2007 febbraio 14 alle 3:21 pm

    per doxaliber: forse non mi sono spiegato ; il problema esiste anche con i formati di openoffice…

    In quache forum ho letto anche che “si , succede perchè OpenOffice non gestisce le modalità di connessione smb che invece konqueror gestisce….” e qua sta il punto grave , secondo me. Ovvero sembra che linux non abbia una infrastruttura comune che permetta ad una qualunque applicazione , che giri su un desktop qualunque, di aprire files in shares “windows like” in maniera trasparente.

    Certo , Kde ha fatto qualcosa , Gnome ha fatto qualcosa e molti files si aprono ma il problema rimane ; inutile parlare di “smbfs” poichè questo costringe a fare dei mount a manina o di configurare punti di mount in /etc/fstab ( non a portata degli utenti standard di cui ho parlato prima.) Comincio a pensare che il concetto stesso di “mount” sia limitativo , quando si parla in termini di “aprire un file che è condiviso in qualche modo da un altra parte” ; voi che ne dite ?

    Per la cronaca , ho notato anche questo : aprendo un file video su una share windows ( kubuntu 606 e xine ) il pinguino comincia a copiarsi tutto il film ( 700 mega…) da qualche parte in locale , prima di cominciare a visualizzarlo…Per un sistema che si vuole fregiare di “desktop sostitutivo” direi che non ci siamo molto.

    Hey , guarda Dox. che io sono un utilizzatore quotidiano di Linux e un suo Fan…è per questo che critico senza scuse , perchè avrei piacere che quelle poche cose che ne limitano la diffusione ( perchè non si può installare un applicativo in una dir che voglio e TUTTI i files di configurazione non stanno in /etc ? se diventa troppo lenta carichiamo la /etc in un ramdisk..porco mondo…) si risolvessero.

    ciao a tutti.

  23. 2007 febbraio 14 alle 4:59 pm

    Fiducia_zero, però qui torniamo ad un problema di “protocolli”, ti ricordo che Samba è un’implementazione “free” dei protocolli di rete Microsoft, che non sono uno standard aperto. Quelli di samba hanno fatto parecchio reverse engineering per poter offrire la possibilità a Linux di vedere in rete Windows. Tra l’altro Microsoft ha minacciato causa a Gnu/Linux proprio perché implementa questi protocolli che sono ritenuti da Microsoft sua “proprietà intellettuale”.

    Qui il problema potrebbe riguardare un utente che gestisce una piccola rete casalinga, ed ok, si può migliorare (ma partiamo dal concetto che i ragazzi di samba lavorano alla “cieca”, non hanno documentazione sui protocolli usati da Microsoft), ma un sysadmin che mette dei computer in rete stabilisce a priori le cartelle ed i file che devono essere “condivisi” e quindi configura i computer degli utenti in modo che possano accedervi in modo trasparente.

    Ad esempio, io di solito preparo un file-server Linux e da li metto in condivisione i files sia per i desktop windows sia per i desktop Linux.

    Sui video, ho riscontrato anch’io il problema, non ricordo come l’avevo risolto, ma di sicuro alcuni player fanno lo scherzetto di ricopiare in locale e su una cartella temporanea i files (di sicuro ricordo Kaffeine), con altri (forse vlc o xmms?) non lo facevano.

    Ovviamente, come tutti i sistemi operativi, anche Linux ha i suoi difetti e le sue pecchel, l’unica cosa è discutere con gli sviluppatori delle singole applicazioni e proporre miglioramenti, almeno con Gnu/Linux si può fare.

  24. 25 Anìs Estrellado
    2007 febbraio 14 alle 9:33 pm

    Che requisiti hardware assurdi … tengo stretta la mia ubuntu 6.10

  25. 26 leo
    2007 febbraio 15 alle 8:49 am

    Io ho una directory montata con net use (protocollo SMB) dove ci sono dei file mp3 su un piccolo Workgroup. Quando cerco di accedere a questi file con il grande programma Windows Media Player non mi dice che il protocollo smb non è supportato, non mi dice che il processo è morto, non mi dice niente di tutto questo !! Mi mosta una bellissima schermata blue con caratteri bianchi.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: